Biografia

SIMONE PIRAINO (Palermo, 21 ottobre 1985)
Musicologo, compositore e organizzatore dello spettacolo.

Studia all’Università di Palermo dove si laurea con lode, nel 2007 in Discipline della Musica, nel 2010 in Musicologia, e vince 4 borse di studio al merito. Nel 2012 ultima il Master di II livello in Organizzazione e management dello spettacolo presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo dove studia Composizione con Giovanni D’Aquila e, anche qui, risulta vincitore di 4 borse di studio per l’organizzazione delle attività concertistico-orchestrali dell’Istituzione.

Dal 2015 è docente a contratto di diverse discipline all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera (Forme della poesia per la musica, Drammaturgia musicale, Strumenti e metodi della ricerca bibliografica, Organizzazione dello spettacolo), istituzione per il quale cura l’organizzazione dei principali eventi. Attualmente ricopre gli incarichi di “Maestro collaboratore ai Sovratitoli”, “Arrangiatore e Referente organizzativo della Massimo Kids Orchestra” e “Responsabile dell’Archivio Musicale” della Fondazione Teatro Massimo di Palermo.

Svolge un’intensa attività di musicologo militante, partecipando a convegni, incontri, guide all’ascolto e scrivendo per numerose testate e riviste musicologiche. Ha pubblicato: Ritratti dal vivo. La musica di Marco Betta, Giovanni D’Aquila e Riccardo Riccardi (ABEditore, Milano 2012); I Vespri op. 37 di Sergej Rachmaninov (ABEditore, Milano 2014); Sussidio cronologico musicale (P&H Edizioni, Palermo 2015); Nel nome di Aleksandr e all’ombra di Claude (a cura di Piero Mioli, Patròn Editore, Bologna 2017); Musica e Senso (con Pier Paolo Bellini e Amalia Collisani, P&H Edizioni, Palermo 2018). È Direttore Editoriale della collana musicologica “Pentagrammi e Parole” (Palermo). Ha curato i Cataloghi delle opere dei compositori contemporanei Marco Betta, Giovanni D’Aquila, Alberto Maniaci, Pippo Molino e Riccardo Riccardi.

Nel 2012 debutta come Compositore; ha al suo attivo oltre 40 prime esecuzioni in Italia e all’estero. Le sue musiche sono state eseguite in diverse città siciliane (Palermo, Catania, Trapani, Agrigento), italiane (Roma, Milano, Pisa, Lucca) e straniere (Londra, Beirut, Mosca e New York); e in Teatri, Enti e Istituzioni nazionali (Teatro Massimo, Teatro Politeama, Conservatorio e Auditorium RAI di Palermo; Accademia di Santa Cecilia a Roma; Fondazione Orestiadi di Gibellina; Teatro Comunale di Fauglia; Teatro del Giglio di Lucca).

Ha partecipato a numerose Rassegne, Stagioni e Festival internazionali e nazionali (Stagione concerti del Teatro Massimo di Palermo, International Rostrum of Composers, Beirut Chants, St. Martin-within-Ludghate di Londra, Columbus Day di New York, Orestiadi di Gibellina, Palermo Classica, Lucca Classica, Contemporary Music Festival, Amici della Musica di Palermo, di Cefalù, di Caccamo e di Termini Imerese, Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, Santa Cecilia di Roma, ISSM A. Toscanini di Ribera, Teatro Franco Zappalà).

Le sue composizioni sono state eseguite da: Orchestra Sinfonica e Giovanile del Conservatorio di Palermo, Palermo Classica Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica del Mediterraneo, Massimo Kids Orchestra, 100 Cellos, Orchestra da Camera Salvatore Cicero, Orchestra Giovanile Mediterranea, Orchestra del Teatro Franco Zappalà; Duo Enarmonico, Ensemble di Musica Contemporanea, Giovanni Sollima, Carmelo Caruso, Maurizio e Luigi Rocca, Alberto Maniaci, Michele De Luca, Gioacchino Di Stefano, Gaspare D’Amato, Sébastien Bagnoud, Giorgio Buttitta, Silvia Vaglica, Alessia Sparacio, Valentina Vitti, Victorina Eeckeloo, Michela Guarrera, Rocco Tarantino e altri.

Ha collaborato all’organizzazione di oltre 150 concerti in qualità di Direttore Artistico, Direttore di Produzione, Staff & Orchestra Manager, Direttore di Palcoscenico, Segreteria Artistica, Assistente alla Produzione, Assistente d’orchestra per alcuni tra le principali istituzioni culturali del territorio (Fondazione Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori italiani, Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo, Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera, Universitè Antonine di Beirut, Notre Dame University di Beirut, Festival “TaoArt” di Taormina, Festival “Le Dionisiache” di Calatafimi-Segesta, Festival “Suona Francese/Suona Italiano”, Teatro “Franco Zappalà” di Palermo, Orchestra Giovanile Mediterranea).